Tindari Festival dal 25 luglio

TINDARI. Un mese in compagnia di teatro, musica, danza e cultura, dal 25 luglio al 18 agosto con il Tindari Festival, giunto alla 58° edizione. Undici gli spettacoli in cartellone al teatro greco-romano di Tindari.

Si parte il 25 luglio con le coreografie di “Abraço” di Santina Pellitteri Franco per la regia di Salvo Tessitore. Il progetto mette insieme la forza visionaria di diversi coreografi italiani ed europei, che si sono confrontati su un unico tema: l’abbraccio.

Il 30 luglio e il 2 agosto il Teatro antico di Tindari incontra il Teatro Massimo di Palermo per due appuntamenti in occasione delle celebrazioni del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. Il primo “Verdiana”, con il corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo sulla creazione coreografica di Giancarlo Striscia, la partecipazione di Francesca Davoli e Riccardo Riccio. Il secondo è con il Concerto del Coro del Teatro Massimo di Palermo diretto dal Maestro Piero Monti.

Una prima nazionale invece l’1 agosto, con “Giocasta” con Caterina Vertova per la regia di Stefano Mollica e musiche originali di Luca Pincini che saranno eseguite dal vivo dall’autore.

Gli spettacoli proseguiranno il 5 agosto con Anfitrione di Plauto con la partecipazione di Deborah Caprioglio ed Enrico Guarneri, per la regia di Walter Manfrè e l’8 agosto con “Una sola moltitudine”, spettacolo di danza con le coreografie di Patrizia Bellitti, Danilo Anzalone e Pucci Romeo.

Il 10 agosto va in scena la musica con Alessandro Mannarino: “Corde: concerto per sole chitarre”. Il cantautore romano ripercorrerà la sua carriera, proponendo tutti i suoi successi in un concerto acustico in cui sarà accompagnato da tre grandi musicisti: Fausto Mesolella (degli Avion Travel), Tony Canto ed Alessandro Chimienti.

L’11 agosto sarà la volta del musical “Frediana” con Marco Vito e Tania Tuccinardi per la regia di Piero Di Maria.

A seguire tre spettacoli di teatro. Il 14 agosto, “Aulularia” di Plauto con Camillo Grassi e Massimo Boncompagni, per la regia di Cristiano Roccamo; il 17 agosto “Sogno d’amore ubriaco” con Angelo Campolo, Federica De Cola, Annibale Pavone, Margherita Smedile e Tino Calabrò, per la regia di Angelo Campolo e Annibale Pavone; il 18 agosto “Comicalba” da testi di Aristofane e Plauto con Edoardo Siravo, per la regia di Antonio Silvia.

Si chiude il 22 agosto con il concerto dei “Magnifici Tre” della musica siciliana: il chitarrista Francesco Buzzurro, l’armonicista Giuseppe Milici ed il sassofonista Francesco Cafiso.

Tindari Festival non chiude i sui confini al teatro antico, ma come da tradizione ormai consolidata, propone eventi su tutto il territorio comunale di Patti. In una parentesi studiata per avvicinare alla manifestazione i più giovani, sono due gli appuntamenti di richiamo: il 28 luglio in Piazza Marconi si esibiranno “I sei Ottavi – tribute band di Rino Gaetano”, mentre il 16 agosto sul lungomare di Marina di Patti, protagonisti saranno i Motel Connetion.

Sarà anche ricordata la figura dell’attore Massimo Mollica, scomparso il primo maggio scorso. Il 7 agosto, presso i locali di Villa Pisani a Marina di Patti, si svolgerà un evento per ricordare la figura dell’attore messinese, molto legato alla città di Patti, e dall’ 8 agosto sarà allestita una mostra nei locali dell’ex convento San Francesco, nel centro storico pattese, in cui saranno esposti manoscritti, bozzetti, locandine e materiale inedito messo a disposizione dalla famiglia.

 

47319_tindari_patti

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page