La Sicilia arriva a Parma

musicfestival

Due importanti presenze siciliane animeranno la seconda edizione del PARMA
INTERNATIONAL MUSIC FILM FEST, l’unico festival cinematografico
italiano che premia la musica. Giunto alla seconda edizione, il festival
proporrà una selezione di film, documentari, cortometraggi e film
d’animazione dall’ Italia e dal resto del mondo, presso la Casa della
Musica in P.zza S. Francesco, 1 a Parma, dal 15 al 20 settembre.

I premi più ambiti sono la Violetta d’Oro alla migliore colonna sonora
e la Violetta d’Argento al miglior film, a cui seguiranno le Menzioni per
le varie categorie in concorso.

Il Vice presidente nazionale della Federazione Italiana Cinema D’Essai, Sino
Caracappa, in questi giorni impegnato alla 71esima edizione della
Mostra del Cinema di Venezia, proprio in rappresentanza della F.I.C.E.,
sarà uno dei giurati del festival parmigiano. Con lui Michele Guerra,
docente di storia del cinema dell’Università di Parma, Filiberto Molossi,
critico cinematografico della Gazzetta di Parma. Capitanati dal Presidente
della Giuria Riccardo J. Moretti, compositore e docente di musica per il
cinema del Conservatorio A. Boito di Parma, i giurati saranno chiamati ad
mettere in luce le produzioni più significative, in un festival in cui
cinema e musica si fondono, nella città italiana più conosciuta nel mondo
in campo musicale.

“Si è puntato sulla qualità” spiega Riccardo J. Moretti “e da questo
punto di vista non è stato semplice individuare i film che sono entrati in
concorso dovendo, purtroppo, escluderne molti di grande interesse”.

La Sicilia verrà rappresentata con il cortometraggio DON TURI E GANO DI
MAGONZA di Accursio Soldano, che verrà proiettato giovedì 18 settembre
alle ore 18. E’ un omaggio al grande attore Ciccio Ingrassia con una
delle ultime interviste rilasciate prima dell’abbandono definitivo delle
scene, e al regista Mimmo Cuticchio, rappresentante riconosciuto a
livello internazionale dell’ Opera dei Pupi, iscritta oggi tra i
patrimoni orali e immateriali dell’Umanità dell’Unesco. Accursio Soldano è
giornalista e scrittore. Dopo aver collaborato con la testata “La
Repubblica”, è ora uno dei volti del Tg di Tele Radio Sciacca. Ha
pubblicato un romanzo “Il venditore di attimi” (Graphofeel Edizioni) e il
saggio Giuseppe Mario Bellanca e i pionieri delle macchine volanti
(Epsylon).

L’inaugurazione del festival sarà lunedì 15 settembre alle ore 18.00,
affiancata da due eventi collaterali: La presentazione del libro “Piccole
storie dei sette giorni” di Laura Bonelli, accompagnata da un breve
concerto del *tenore della Scala di Milano Angelo Scardina*, a cui seguirà
un buffet offerto ai partecipanti.

Da martedì a venerdì le proiezioni inizieranno alle ore 17 e si
protrarranno fino alle ore 23.00 con un break attorno alle 19,30 e un
buffet offerto a coloro che assisteranno alle proiezioni.

Le proiezioni inizieranno martedì 16 settembre.

Tra le produzioni in concorso si segnalano le seguenti:

Martedì 16 settembre alle ore 21.00 il documentario “L’ORCHESTRA.
CLAUDIO ABBADO E I MUSICISTI DELLA MOZART”, un omaggio ad uno dei più
grandi direttori d’orchestra del nostro tempo, scomparso lo scorso gennaio.
Il tour italiano ed europeo 2012-2013 dell’ Orchestra Mozart viene seguito
dalla macchina da presa per dare allo spettatore un’immagine esclusiva della
vita dei musicisti e del lavoro svolto dal maestro Abbado.

Mercoledì 17 alle ore 21 sarà la volta di FRANCESCO GUCCINI. LA MIA
THULE. Francesco Guccini, con il supporto di due amici come Leonardo
Pieraccioni e Ligabue e i musicisti che collaborano con lui da sempre,
racconta e canta il suo ultimo lavoro musicale registrato nel Mulino di
Chicòn a Pàvana, sull’Appennino Tosco-emiliano.

Per la giornata di giovedì 18 settembre, si segnala lle ore 21 verrà
proiettata la produzione serba ICE di Jelena Bajić-Jočić, una storia che
attraverso atmosfere melanconiche e nostalgiche riesce ad evidenziare i
valori fondamentali della vita, quali, l’onestà, l’amore, la dignità e la
giustizia.

La serata conclusiva del 19 settembre sarà dedicata al film di Ricky
Tognazzi L’ASSALTO con Diego Abatantuono, che tratta uno dei temi
scottanti della nostra realtà italiana: l’infiltrarsi della mafia nelle
imprese del nord Italia. Presenterà l’evento il giornalista RAI Luca Ponzi,
autore del libro “Cibo Criminale”, che ha approfondito queste tematiche nel
suo saggio.

Il festival si chiude sabato 20 settembre con la Cerimonia di
Premiazione e Diner Gala al Salone San Paolo (via Melloni, 4 – Parma), fra
gli ospiti Francesco Guccini, Ricky Tognazzi e altri protagonisti di
questa edizione del festival. Sono aperte le prenotazioni.

Per info: Parma OperArt, info@parmaoperart.com, 0521 1641083, 393 0935075.

Ingresso giornaliero alle proiezioni: 5,00 euro.

Festival Card: 18,00 euro (valevole tutti giorni e con diritto a diversi
benefit).

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page