Il Treno del Mandorlo in fiore

Locandina Treno del Mandorlo in Fiore 2015

AGRIGENTO. Sabato 21 e domenica 22 febbraio 2015, ad Agrigento si svolgerà la 70esima edizione della Sagra del Mandorlo in fiore. Un appuntamento imperdibile con il Festival internazionale del Folklore, che vedrà la presenza di centinaia di artisti provenienti da tutto il mondo per dare vita alla festa della pace tra i popoli nel suggestivo scenario della Valle dei Templi di Agrigento.

Anche quest’anno, come da tradizione, sarà possibile raggiungere la Città e la Valle dei Templi a bordo dei treni storici di Fondazione FS Italiane, grazie all’organizzazione delle associazioni TrenoDOC e Ferrovie Kaos che hanno predisposto un gran numero di servizi per soddisfare tutte le esigenze di trasporto, offrendo, al contempo, la possibilità di viaggiare a bordo di meravigliose vetture d’epoca tra i mandorli fioriti. Ecco il dettaglio dei treni

Sabato 21 Febbraio 2015

Ad Agrigento sarà possibile effettuare diverse corse in treno storico, rivolte in particolare a scolaresche e gruppi di turisti, con partenze dalle stazioni di Agrigento C.le, Tempio di Vulcano e Porto Empedocle C.le, con spole quasi continue programmate tra le 8.30 e le 14.30. Sarà possibile effettuare visite guidate al Giardino della Kolymbetra, visitare l’ottecentesca stazione ferroviaria di Porto Empedocle ed il relativo parco ferroviario, recentemente insignito di una menzione speciale dal Ministero ai Beni Culturali e, ovviamente, la leggendaria Valle dei Templi di Akragas. Per assicurarsi un posto, e prenotare le relative visite, sarà necessario prenotare contattando l’associazione Ferrovie Kaos al numero di telefono 329 9570774 o inviando una mail all’indirizzo info@ferroviekaos.it con possibilità di acquisto online.

Domenica 22 Febbraio

Dalla stazione di Palermo C.le alle ore 7.45 partirà alla volta dell’antica Akragas il tradizionale “Treno del mandorlo in fiore” composto dalle pregiatissime vetture ‘centoporte’ anni ’30 e locomotiva d’epoca. Fermate intermedie programmate a Bagheria (8:00), Termini Imerese (8:22), Roccapalumba-Alia (08:55), Aragona Caldare (10:00) Agrigento Bassa (10:15) ed arrivo a Agrigento Centrale alle ore 10:30. Durante il tragitto sarà possibile usufruire del servizio bar a bordo treno, inoltre sarà presentato il libro di Daniele BillitteriI Racconti del Treno” – con letture a bordo treno,  e musica folk dal vivo offerta dal gruppo Angelo Salvatore Daddelli & I Picciotti accompagnati dalla ballerina Maria Alba Mangione. A bordo, Yaku Videomakers si occuperà delle riprese dell’evento. A bordo treno sarà possibile acquisire dei biglietti per partecipare all’estrazione di alcuni premi offerti da Spazio Cultura ed Effe Model.  L’arrivo ad Agrigento Centrale è previsto per le 10.30:  durante la giornata tempo libero a disposizione per partecipare alla 70^ Sagra del Mandorlo in Fiore. Sarà possibile raggiungere la Valle dei Templi, dove è in programma la premiazione finale,  attraverso due littorine storiche che partiranno dal marciapiede della stazione di Agrigento C.le alle 12.55 pagando un supplemento di 5 euro al costo complessivo della giornata. Le littorine faranno ritorno ad Agrigento Bassa alle 17.25 dove troveranno la coincidenza con il loro treno storico che ripartirà da Agrigento C.le alle ore 17.40 da Agrigento C.le per il rientro a Palermo. Per tutte le informazioni e prenotazioni contattare l’organizzazione dell’associazione TrenoDOC di Palermo all’indirizzo info@trenodoc.it , mentre per acquistare i biglietti contattare la GlobalSem viaggi  di Via Giusino 51 Palermo, al numero  0917848420. Possibilità di acquistare online. Ticket di partecipazione: € 20,00 adulti, € 10,00 ragazzi fino a 12 anni non compiuti e gratis bambini fino a 2 anni non compiuti, senza diritto al posto a sedere. Per tutte le info sul viaggio, la possibilità di pranzo e i servizi accessori consultare il sito www.trenodoc.it

Inoltre sarà garantito il servizio metropolitano di trasporto urbano tra Porto Empedocle, Agrigento e la Valle dei Templi espletato, per la prima volta, con i treni storici di Fondazione FS Italiane, e con la collaborazione della Direzione Trasporto Regionale di Trenitalia. Ad organizzare le “corsette metropolitane” in treno storico è l’associazione Ferrovie Kaos che ha predisposto numerosi treni per consentire ai cittadini di poter lasciare comodamente la propria autovettura nel piazzale antistante la stazione di Porto Empedocle C.le e raggiungere i luoghi delle manifestazioni comodamente in treno storico. Ecco gli orari dei treni metropolitani:

Treno 1 Agrigento C.le (8.00) – Porto Empedocle C.le (8.33); Treno 2 Porto Empedocle C.le (9.10) – Agrigento C.le (9.45) con fermata per servizio viaggiatori a Tempio di Vulcano (9.15); Treno 3 Agrigento C.le (9.55) – Porto Empedocle C.le (10.28); Treno 4 Porto Empedocle C.le (10.45) – Agrigento C.le (11.20) con fermata per servizio viaggiatori a Tempio di Vulcano (10.50; Treno 5 Porto Empedocle C.le (13.45) – Agrigento C.le (14.20) con fermata per servizio viaggiatori a Tempio di Vulcano (13.50); Treno 6 Agrigento C.le (14.30) – Porto Empedocle C.le (15.05) con fermata a Tempio di Vulcano (14.57); Treno 7 Porto Empedocle C.le (15.20) – Agrigento C.le (16.05) con fermata per servizio viaggiatori a Tempio di Vulcano (15.25); Treno 8 Agrigento C.le (16.30) – Porto Empedocle C.le (17.05) con fermata per servizio viaggiatori Tempio di Vulcano (16.57).

Tutti i treni fermano anche ad Agrigento Bassa. Ticket unico: 7 Euro, comprensivo di viaggio di andata e ritorno su littorine storiche.  25 euro sconto famiglia (min. 4 persone). Per informazioni e ritiro biglietti punto di vendita unico Stazione di Porto Empedocle C.le – locale biglietteria/sala d’attesa (via Lincoln SNC)  aperta tutti i giorni da domenica 15 febbraio. Possibilità di acquisto online inviando una mail a info@ferroviekaos.it . Per tutte le informazioni 3299570774. Per l’accesso all’area del giardino della Kolymbetra è necessario acquistare un ulteriore ticket di ingresso di 1 euro, reperibile presso la biglietteria della stazione di Porto Empedocle.

“Un grande sforzo organizzativo, finalizzato a dar vita ad una vera e propria festa nella festa, a bordo dei treni storici di Fondazione Fs Italiane – scrivono in una nota congiunta il presidente di TrenoDOC Daniele Fucarino e di Ferrovie Kaos Pietro Fattori – che in via del tutto eccezionale ‘affolleranno’ i binari senza tempo della Sicilia in occasione della 70esima edizione della Sagra del Mandorlo in fiore. Un appuntamento da non perdere, sia per gli appassionati di cultura ferroviaria, che per turisti, amanti del folklore, ed in generale per chi vuole salutare in maniera originale e con un viaggio unico nel suo genere, l’arrivo della Primavera in Sicilia”.

 

 

CondividiShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on PinterestShare on LinkedInShare on TumblrEmail this to someonePrint this page