“Cecità” di Gianluca Lombardo, dal 14 maggio

Cecità è un piccolo canto sull’oscurità. Ma non solo: cecità forse vuole raccontare dell’essere al mondo così per come si è, semplicemente, e della conseguente cecità che ci occorre per vestire la nudità con ciò che vita e morte non sono: non possiamo dare forma a noi stessi solo col semplice capire di essere in vita (…)” – Gianluca Lombardo

CATANIA . “Cecità” di Gianluca Lombardo, visitabile dal 14 maggio al 25 giugno presso il BOCS di Catania, è un insieme di tre installazioni: una fotografico/scultorea, una realizzata con 21 disegni a grafite su carta montati su tavola e una videoinstallazione a tre monitor led. L’istallazione fotografica: 15 sculture in legno nero montate a parete contenenti altrettante fotografie che prendono a soggetto la frammentarietà e fragilità del corpo umano. I disegni a grafite su carta montati su tavola: 100 x 70 cm sono stati montati su supporti in mediodensit della stessa dimensione e accostati tra loro in un lungo nastro della lunghezza complessiva di 14,50 mt. La videoinstallazione: tre piccoli schermi al led di dimensioni non superiori ai 30 x 40 cm e di altrettanti lettori dvd o pc collegati.

OPENING: 14 maggio 2011, ore 18.00

BIO:

GIANLUCA LOMBARDO. Catania 1966, dove vive e lavora.

Diplomatosi in pittura presso l’accademia di belle arti di Catania nel 1990, vi fa ritorno come docente nel 1995. Dal 2004 ricopre, oltre la precedente docenza in pittura, anche la cattedra di videoarte di cui è titolare. Nel 2003 è tra i fondatori del ssrg (sicilian soundscape research group), gruppo multidisciplinare interessato alle nuove ricerche, in campo sia scientifico che artistico, sul paesaggio sonoro. Dal 2008 è uno dei coordinatori della rassegna e del concorso nazionale di videoarte “l’immaginecontinua” patrocinata dall’Accademia di belle Arti di Catania.

Associazione culturale beBOCS / via Grimaldi,150 – 95121 Catania / www.bebocs.it / info@bebocs.it / tel. +39 338 22 03 041

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedInEmailtumblr